Commodore 64 Golden Edition

A parte l'aspetto estetico davvero particolare, il modello Golden Edition è un comunissimo Commodore 64 basato sulla collaudata scheda madre assy 250407

Commodore 64 Golden Edition
Commodore 64 Golden Edition con etichetta commemorativa per il milionesimo computer prodoto in Germania - Monaco, 5 dicembre 1986

Commodore, in occasione del milionesimo C64 venduto in Germania, organizzò un evento in cui presentò un Commodore 64 con il tradizionale case "biscottone" dipinto di uno scintillante color oro.
Il 5 dicembre 1986, la filiale tedesca della Commodore, affittò il museo BMW a Monaco di Baviera e presentò questa versione speciale di Commodore 64, una serie limitata, battezzata C64 Golden Edition. A dire il vero, a parte l'aspetto estetico davvero particolare, si trattava di comunissimi Commodore 64 basati sulla collaudata scheda madre assy 250407.

Questi computer non erano destinati ai normali canali di vendita ma furono donati a rappresentati della stampa e dell'economia nel corso di quell'evento. Erano previsti inizialmente 200 Commodore 64 Golden Edition, ma probabilmente ne furono prodotti di più: si stimano 350 esemplari; alcuni ipotizzano un totale di 1000 pezzi. Stiamo comunque parlando di una versione di Commodore 64 estremamente rara e molto ambita dai collezionisti.
Se vuoi una panoramica completa di tutti i modelli di Commodore 64 prodotti dal 1982 al 1993 leggi prima quest'altro articolo.

Come riconoscere un autentico Commodore 64 Golden Edition?
Non è un'impresa facile e ci sono pochi particolari che ci aiutano a provarne l'autenticità, o meglio, che potrebbero indurci a pensare che si tratti di un falso.

Il primo aspetto da considerare è la verniciatura del case, opera di un processo industriale, eseguita su entrambi i semigusci del case: un vero Commodore 64 Golden presenta anche all'interno un color oro uniforme. Inoltre, una plastica ABS color oro dovrebbe essere diversa già "ad occhio" da un comune case in plastica verniciato artigianalmente con una bomboletta... ma per fare dei confronti reali dovremmo aver a disposizione il modello originale.

Come già accennato, dal punto di vista hardware il Commodore 64 Golden non presenta particolarità, essendo basato sulla scheda madre standard, assy 250407 Rev.B, che equipaggiava la maggior parte dei Commodore 64 prodotti verso la metà degli anni '80. Il chip VIC-II (nel package plastico) è nascosto sotto una lastrina metallica che aveva il duplice scopo di ridurre le interferenze e dissipare il calore.

Sul lato destro, su tutti i Commodore 64 Golden, manca la macherina protettiva in plastica nera. Non c'è una reale spiegazione, forse sono state semplicemente dimenticate in fase di assemblaggio.
La tastiera è bianca come sull'appena introdotto Commodore 64C e la futura versione "Aldi".
Gli esemplari consegnati nel corso della manifestazione erano avvitati su una lastra decorata con disegni di circuiti integrati, sui cui era presente una targhetta commemorativa con la scritta in tedesco:

Goldene Edition
aus Anlaß des 1.000.000sten
C64 in Deutschland
5. Dezember 1986

Pur essendo dei computer commemorativi, erano funzionanti in tutto e per tutto. Sulla parte superiore del case, accanto al logo Commodore, i numeri di serie (da 1.000.000 a 1.000.199) sono stati scritti a mano.
Il valore collezionistico di questi esemplari è notevole: alcuni Commodore 64 Golden Edition sono stati venduti su Ebay ad un prezzo superiore a €5000.

Ci sono giunte voci anche di un Commodore 64 Gold Edition made in USA.
Si tratta però di un unico esemplare esposto a Las Vegas durante l'edizione invernale del CES, nel gennaio del 1984, per celebrare il milionesimo esemplare prodotto negli Stati Uniti. L'ipotesi più probabile è che si tratti di una trovata di marketing realizzata al volo per l'occasione.



ARTICOLI CORRELATI
Commodore MAX Machine
La scheda tecnica del Commodore 64
Commodore 64C
Commodore 64 Silver Label
Tutti i modelli di Commodore 64
Emulare il Commodore 64 su Android
Emulatore Commodore 64